Le mascherine ffp2: come sono fatte e come funzionano

Le mascherine Ffp2 sono ormai fondamentali in tantissimi luoghi di lavoro e svago. Ecco perché preferirle alle mascherine chirurgiche

Medici, infermieri e operatori sanitari le indossano da tempo, eppure non tutti conoscono ancora le mascherine Ffp2. Per prima cosa bisogna sottolineare che il decreto legge n.221 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale ed entrato in vigore il 24 Dicembre 2021 prevede, fra le altre cose, l’obbligo di utilizzo della mascherina FFP2 nei seguenti ambienti:

– cinema

– teatri

– in occasione di eventi sportivi

– per il personale scolastico nelle scuole dell’infanzia

– in tutti i mezzi pubblici

Ma cosa sono effettivamente le mascherine FFP2? Come funzionano e perché sono considerate migliori delle mascherine chirurgiche? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Che cos’è una mascherina FFP2?

Una mascherina FFP2 è una mascherina con un’alta capacità filtrante superiore al 94%, sia verso l’esterno che verso l’interno. Questo significa che chi la indossa non sparge virus e microbi nell’aria e soprattutto non inala quelli che provengono dall’esterno. In sostanza le mascherine FFP2 proteggono sia chi le indossa che chi gli sta intorno da possibili contagi con virus e microbi, incluso SARS-COV-2.

Perché le mascherine FFP2 si chiamano così?

Perché queste mascherine si chiamano Ffp2?

FFP letteralmente è l’acronimo di: Filtering FacePiece, che si può tradurre in: “maschera filtrante per il viso”. Il numero accanto alla sigla FFP indica il grado standardizzato di protezione filtrante offerto. Esistono infatti mascherine FFP1 con un potere filtrante dell’aria dell’80%, mascherine FFP2 con una capacità filtrante di almeno il 94% e le FFP3 con una capacità filtrante del 99%.

Questa classificazione è nata perché in origine le mascherine FFP vengono utilizzate nell’industria per proteggere i lavoratori che possono venire a contatto con polveri e sostanze dannose e quindi in base alla quantità di queste sostanze nell’aria e alla grandezza delle sostanze stesse è obbligatorio indossare una maschera protettiva di una determinata fascia.

Come è fatta una mascherina FFP2?

Le mascherine FFP2 sono composte da vari strati, solitamente 5, realizzati in particolari materiali di tessuto-non-tessuto con una trama in grado di bloccare le particelle estranee e dotati di carica elettrostatica che le intrappola.

Questi tessuti di fatto filtrano l’aria, permettendo alle persone di respirare comodamente, ma impedendo a microbi, virus, polveri e batteri di passare. Le mascherine coprono naso e bocca e si indossano con degli elastici posti attorno alle orecchie. Sopra al naso le mascherine hanno all’interno del tessuto una fascetta in metallo morbido che permette di adattarla alla forma del proprio viso e fare in modo che aderiscano perfettamente e non lascino fuoriuscire ed entrare aria non filtrata.

Perché le mascherine FFP2 sono migliori delle mascherine chirurgiche?

Le mascherine chirurgiche, prima della pandemia, venivano utilizzate principalmente nelle sale operatorie e negli ospedali per proteggere il paziente durante un’operazione o in caso il paziente fosse particolarmente vulnerabile dal punto di vista del sistema immunitario.

Quindi, la mascherina chirurgica non è pensata per proteggere chi la indossa ma chi sta intorno alla persona che la indossa. Sapendo questo è facile comprendere perché sia meglio indossare una mascherina FFP2 rispetto a una chirurgica. Con la mascherina FFP2 si è molto più sicuri e protetti anche dal comportamento errato altrui nel caso ci si trovi in luoghi chiusi frequentati da altre persone.

Come capire se una mascherina FFP2 è affidabile?

Le mascherine FFP2 per poter entrare in commercio in Europa devono ricevere il certificato CE medicale da parte di enti europei accreditati e per farlo devono essere sottoposte a rigorosi test effettuati da laboratori esterni e non collegati all’azienda che le produce. Se cercate una mascherina FFP2 assicuratevi quindi che abbia una certificazione CE valida e che sulla mascherina sia ben visibile il numero CE dell’ente certificatore e le norme EN 149:2001 ai quali test significa che è stata sottoposta. Se avete dei dubbi poi chiedete al fabbricante di inviarvi direttamente la copia del certificato CE che per legge devono avere per poter commercializzare il prodotto.

 

Quanto costa una mascherina FFP2?

I prezzi delle mascherine FFP2 variano molto e sono variate moltissimo anche in questi 2 anni in base alle disponibilità sul mercato e alle richieste. Dopo il decreto del 24 Dicembre 2021 c’è stata una forte richiesta e alcuni fornitori hanno alzato molto i prezzi a causa dell’elevata domanda e delle scorte terminate in fretta, presto i prezzi dovrebbero riassestarsi e il prezzo che si può ritenere corretto per una mascherina FFP2 va da € 0,60 a massimo € 0,90 al pezzo. Questo costo è chiaramente più alto di quello delle mascherine chirurgiche ma si tratta di un prezzo più che giustificato dalla miglior efficacia protettiva data dalla maggior presenza di materiali filtranti.

Le nostre mascherine FFP2 in vendita online su Ippocrateshop

Tutte le mascherine FFP2 in vendita su Ippocrateshop sono certificate, sicure e affidabili, disponibili in confezioni da 100 pezzi imbustati singolarmente per assicurare la massima igiene e a un prezzo davvero competitivo sul mercato.

Scopri di più